Fubina fraz. di Viù – Uja di Calcante 1614 m.

Fubina fraz. di Viù – Uja di Calcante 1614 m.

Accesso stradale:

Da Torino Nord prendiamo la SP1 per Lanzo Torinese. Imbocchiamo la Val di Viù passato il paese di Germagnano arriviamo alla frazione Fibuna di Viù, parcheggiamo ai lati della strada.

Informazioni Tecniche

Immagine 1 di 1

Descrizione:

Ci portiamo in direzione di Viù verso la Cappella dell’Addolorata e di San Martino ad una cinquantina di metri oltre la chiesa parte, sulla destra, il sentiero 135 con tanto di cartello indicatore per “Chialmetta”. Percorriamo una mulattiera tra le case e arriviamo ad una bella fontana,  la superiamo  e proseguiamo diritti fino ad un prato, il sentiero svolta a destra (cartello) in direzione delle baite. Le superiamo e il sentiero prosegue verso Nord fino ad incontrare un bivio: noi imbocchiamo la traccia di sinistra e ci troviamo sulla splendida mulattiera forestale sostenuta da muretti e immersa nel  bosco. La traccia inizia a salire prendendo quota con una certa ripidità e anche attraverso vari tornanti, il bosco inizia ad diradarsi. A quota 1150 m. circa, incontriamo un quadrivio che è segnalato da paleria in legno: noi seguiamo l’indicazione “Calcante” verso N, da qui il sentiero sale molto ripido e con fatica, ma  in poco tempo, raggiungiamo il Colle Prà Lorenzo 1388 m.  Svoltiamo a sinistra (cartello indicatore) direzione N-O sulla dorsale dell’ampio prato del colle e sempre dritti seguendo le tacche bianco/rosse e gli ometti.  Con qualche tratto esposto toccando pietraie e roccette arriviamo in punta. Il tutto senza nessun pericolo o difficoltà, basta prestare un minimo di attenzione. In cima sono posti una croce lignea e  due cartelli con indicazione fotografica di tutte le montagne visibili, peccato che non siano più consultabili, perchè usurate dal tempo.  Dalla vetta vi è un stupendo panorama: catene di montagne a 360°, dai 1000 ai 4000 metri.

Consiglio dell’autore:
Si precisa che dal quadrivio è possibile andare al Colle Chialmetta(EPT 135A) dove vi è una chiesa e un bivacco dell’ANA, e proseguire (EPT204D) sino in cima all’Uja di Calcante, effettuando un giro ad anello. Dalla cima per scendere si può prendere il sentiero che porta al Colle Prà Lorenzo arrivando al quadrivio, dove si chiude l’anello. Nel giorno dell’escursione salire dal Colle Chialmetta non era agevole, infatti, essendo esposto a Nord era ghiacciato e con l’ultimo tratto ripido.  

Galleria fotografica:

NOTE LEGALI:                                                                                                                                                                                                                      L’Autore non si assume alcuna responsabilità di eventuali errori e/o omissioni del materiale pubblicato o divulgato, o a uno scorretto utilizzo del medesimo, che possa provocare  incidenti.  Causati da cattive interpretazioni o comportamenti imprudenti usando i contenuti di questo Sito. L’andare in montagna è legata alla propria valutazione, capacità e esperienza valutativa.

 

 

 

I commenti sono chiusi.
Top