Testa Grigia (monte) da Cervinia

Testa Grigia (monte) da Cervinia

Accesso stradale:

Da Torino Nord prendere la Tangenziale Nord e proseguire sulla A5 Torino-Aosta,in direzione Aosta. Arrivare a Chatillon – Saint Vincent e uscire dall’autostrada. Seguire i cartelli per Valtournenche SR46 e proseguire senza possibilità di sbagliare sino a Breuil – Cervinia.

Informazioni Tecniche

Immagine 1 di 1

Descrizione:

Lasciata l’auto nel parcheggio degli impianti di risalita di Cervinia imbocchiamo il sentiero 15 che passa in linea con la funivia e sale in maniera più diretta. Dopo poco tempo il sentiero si fa più ripido. Dalle baite di Vieille fino a Pan Maison 2561 m. la salita è molto ripida e  con percorso a zig zag.  Considerando che si deve superare un dislivello di 500 m. in poco più di 1,5 Km di distanza in linea d’aria in molti  preferiscono utilizzare la funivia e poi proseguire a piedi, noi abbiamo scelto di farlo a piedi. Arrivati a Plan Maison ci accoglie sua maestà il Cervino in tutta la sua bellezza, uno sguardo verso Plateau Rosa e si intuisce tutto il percorso da effettuare per raggiungere il Colle Teodulo e Testa Grigia. Proseguiamo sul sentiero 15 con indicazioni per Bontadini e rifugio del Teodulo, attraversiamo tutta la conca del Breuil che fa parte del Tour del Monte Rosa e segue abbastanza il tracciato degli impianti di risalita alternando salite dolci a tratti ripidi. Passiamo da una stazione intermedia per poi arrivare alla Cappella Bontadini  3044 m.e al Petit Bar: in quest’ultima parte di percorso il paesaggio è gia cambiato e i pascoli lasciano il posto ad un paesaggio pietroso tipico dell’alta montagna. Grande effetto ci procura la vista sulla sinistra del mitico Furggen. Raggiunta la Bontadini seguiamo il tracciato della pista da sci che scende dal rifugio poi traversiamo verso destra tagliando il tracciato della seggiovia. Il tratto per arrivare al rifugio del Teodulo è abbastanza faticoso ma non molto lungo e con un ultimo sforzo arriviamo al Colle del Teodulo 3295 m.. Pochi passi verso sinistra e su uno sperone roccioso sorge il Rifugio del Teodulo 3317 m.. Qui lo spettacolo che ci attende è favoloso: a poche centinaia di metri si estende il Plateau Rosa e il suo ghiacciaio, di fronte a noi il Piccolo Cervino e il Breithhorn mentre dall’altro lato il Cervino è meraviglioso con tutta la conca del Breuil con i vari laghetti. Piccola sosta al rifugio che risulta molto confortevole e ha una sala da pranzo con una vetrata con vista stupefacente. Dal rifugio ci prepariamo con attrezzatura adeguata, alpinistica, per salire al Testa Grigia a 3480 m. dove sorge il rifugio Guide del Cervino. Bisogna prestare molta attenzione in quanto stiamo entrando nel ghiacciaio e nelle piste del Plateau Rosa: porre attenzione ai crepacci che a seconda degli anni sono più o meno evidenti. Occorre informarsi. La discesa può avvenire o lungo il percorso di salita oppure utilizzando gli impianti di risalita

Galleria fotografica:

NOTE LEGALI:                                                                                                                                                                                                                      L’Autore non si assume alcuna responsabilità di eventuali errori e/o omissioni del materiale pubblicato o divulgato, o a uno scorretto utilizzo del medesimo, che possa provocare  incidenti.  Causati da cattive interpretazioni o comportamenti imprudenti usando i contenuti di questo Sito. L’andare in montagna è legata alla propria valutazione, capacità e esperienza valutativa.

I commenti sono chiusi.
Top